sabato 12 dicembre 2015

libri sotto l'albero 2015 | I libri che abbiamo amato e regaleremo a Natale


A noi di CriticaLetteraria piace regalare libri. Soprattutto per Natale, la festa della condivisione per eccellenza. E cosa meglio di questa ricorrenza, per ripercorrere le nostre letture di quest'anno (e perché no, i nostri classici preferiti) per scovare il regalo perfetto? Di qui i personalissimi consigli che vi aspettano qui sotto, i nostri libri sotto l'albero: ognuno di questi titoli è già incartato sotto l'albero del redattore che ve l'ha consigliato. Come sempre, se volete saperne di più, cliccate sul titolo per leggere le nostre recensioni. 

Laura Ingallinella regalerà... Dio di illusioni di Donna Tartt
Perfetto per un'anima ribelle e sensibile alla bellezza in tutte le sue manifestazioni (che si tratti di una scultura greca delle proporzioni armoniche o di un animale selvatico che fugge per un bosco). Questo spettacolare romanzo negli USA è un già un cult, e una ragione c'è.
Carolina Pernigo regalerà... La sposa di Mauro Covacich
Per gli amici intellettualmente impegnati, a quelli un po' polemici o un po' arrabbiati, a quelli che vogliono andare oltre i fronzoli della festività natalizia per portare avanti una riflessione seria sul presente. Mauro Covacich è feroce e onesto come pochi autori contemporanei, eppure nella sua opera si può sempre ritrovare una morale di speranza, che aiuta a riscoprire l'essenzialità e l'importanza delle relazioni umane.
Carla Casazza regalerà... Questo bacio vada al mondo intero di Colum McCann
Per chi ha bisogno di credere che anche i sogni più incredibili sono realizzabili. Per chi ama le storie che ti entrano dentro e continuano a dirti qualche cosa anche a distanza di mesi. Un libro da gustare pagina per pagina soffermandosi sul realismo dei personaggi, la drammatica poesia delle storie che racconta e su una scrittura meravigliosa.
Debora Lambuschini regalerà... Da qualche parte nel mondo di Chiara Cecilia Santamaria
Per l'amica che ama le storie capaci di scatenare dubbi, mettere in discussione certezze e costringere a riflettere. Un buon libro molte volte è proprio quello che spinge a farci domande, spesso scomode, ma necessarie.
Mattia Nesto regalerà... L'invenzione della Libertà di Jean Starobinski
Per chi si sente invaso dalle tenebre in questi periodi oscuri: L'invenzione della libertà è un libro-mondo che ti porta per mano alla scoperta di una delle più incredibili avventure dell'uomo, l'Illuminismo e il periodo immediatamente precedente la rivoluzione francese.
Federica Privitera regalerà... La sorella cattiva di Veronique Ovaldé
Impacchetterò questo splendido romanzo per donarlo a chi ama la bella letteratura, a chi non si ferma dietro le apparenze delle storie, a chi spera che nel proprio futuro qualcosa cambi. Una storia dalle mille sfaccettature che ricorda che, nel bene o nel male, non c'è dettaglio della propria esistenza che non possieda un profondo significato. Da leggere condividendo il momento sotto un plaid abbracciati alle persone che contano. 
Francesca Cioce regalerà... FanteCavalloeRe di Luisa Menziani 
Un regalo per chi sogna ad occhi aperti: è un libro che invita alla condivisione, e il Natale è un'occasione perfetta per stare in compagnia, magari davanti ad una tazza di cioccolata calda e un bel caminetto acceso.
Lorena Bruno regalerà... L'animale morente di Philip Roth
A chi desidera un romanzo in cui alla bella scrittura si aggiungano anche motivi letterari ben noti (eros e thanatos), un amore passionale e la possibilità di leggere altri libri con lo stesso protagonista, David Kepesh.
Barbara Merendoni regalerà... Piccole donne di Louisa May Alcott
A tutti coloro che amano il Natale per il suo significato più vero: quello di riunirsi in famiglia e celebrare l'amore reciproco. A tutte le donne (e anche agli uomini) che hanno delle sorelle e conoscono il legame speciale che si crea. A tutte coloro che hanno adorato la forza di Jo, l'eleganza di Meg, la dolcezza di Beth e la leggerezza deliziosa di Amy: per crogiolarsi in immagini e atmosfere che arrivano dirette dall'infanzia di ognuno di noi.
Serena Alessi regalerà... Adua di Igiaba Scego 
A tutti quelli e quelle a cui farebbe bene conoscere un'altra prospettiva sull'Italia di oggi, ad esempio quella di una donna di origine somala. Perché è giunto il momento di ricordare ed elaborare il tempo del colonialismo italiano. 
Arianna Di Fratta regalerà... La regina di Pomerania e altre storie di Vigata di Andrea Camilleri 
A tutti quelli che hanno voglia di vivere un mondo magico ma reale, in una Sicilia ricca di stereotipi e di fascino. La lingua e la cultura siciliana di Camilleri riservano sorprese tutt'altro che spiacevoli. L'aria natalizia ravviverà ancor di più l'atmosfera d'altri tempi che regna nei racconti. 
Samantha Viva regalerà... Viaggi e altri viaggi di Antonio Tabucchi
A coloro che non temono la scoperta e il perdersi, che non hanno un'idea di un luogo ma preferiscono scoprirla, che non viaggiano per avere ma per essere. Perché sono tempi difficili, tempi in cui anche il viaggio genera paure e timori, tempi in cui il piacere di fare è sostituito dall'angoscia del non poter tornare. Tempi in cui alla barbarie bisogna rispondere con la bellezza, e non c'è niente di più bello di un nuovo viaggio.

2 commenti:

Anonimo

Appunto: Dio di Illusioni non è stato pubblicato in Italia per la prima volta nel 2014: io lessi l'edizione del 2003.
Vedi link su anobii:
http://www.anobii.com/books/Dio_di_illusioni/9788846202604/01760b49cdee86b94a

Anonimo

PS: era già un cult all'epoca della sua pubblicazione, anche se meno mainstream di oggi :)