martedì 5 maggio 2015

#ScrittorinAscolto | Godetevi... il party, con Irvine Welsh a Milano

Irvine Welsh con la sua interprete, Chiara Serafin al Goganga (Foto di ©GMGhioni)


Il direttore di Guanda, Luigi Brioschi, con Irvine Welsh (foto di ©GMGhioni)
Ognuno ha i suoi miti letterari, giusto? Tra i miei c'è Irvine Welsh, autore che avevo adorato in adolescenza con Trainspotting (e chi non lo ha fatto?) e che avevo poi parzialmente abbandonato per gli studi accademici italocentrici. Negli ultimi anni, sono tornata a Welsh, e con la maturità di una quasi trentenne ho capito la potenza e la ribellione stilistica e contenutistica quasi beffarda, irridente nei confronti dei dettami bacchettoni ma soprattutto iper-creativa e sarcasticamente ostile a ogni regola, ipertrofica, divertente nel suo cinismo estremo. Insomma, uno scrittore libero, o, al massimo, schiavo solo della scrittura e di alcune tematiche come il sesso, l'alcol, la droga e uno sguardo disinibito sui rapporti interpersonali. 


Siamo sfocati, ma ci siamo anche noi!
Foto di ©GMGhioni
Insomma, questa premessa per farvi anche solo immaginare lo stupore e la felicità di quando alla fine di una bigia giornata di lavoro mi è arrivata l'email di Guanda per invitarmi a un incontro esclusivo con Irvine Welsh! Location? Il Goganga, luogo che può bene introdurre Irvine alla bella vita milanese e raccogliere appieno il messaggio del titolo del nuovo romanzo: Godetevi la corsa, anche se il traduttore, Massimo Bocchiola, ci ha fatto notare che l'originale A Decent Ride contiene anche una possibile seconda traduzione, con allusione sessuale.  "E questo romanzo di Welsh, in effetti", prosegue Bocchiola, "è stato traduttivamente una gran bella scopata"! Le risate non mancano, l'atmosfera si fa distesa mentre Irvine spiega il suo desiderio di tornare a raccontare la Scozia (ebbene sì! dopo i romanzi ambientati a Miami...), anche adottando una forte impronta linguistica!

E nessuno ha avuto tentennamenti: libro in mano, Irvine Welsh, vari membri di Guanda e open bar per unire chiacchiere sul nuovo romanzo alla festa.

Godetevi la corsa ci promette grandi risate, ma anche momenti drammatici e di suspense: stavolta avremo per protagonista un singolare tassista superdotato, "Gas" Terry Lawson, che a un certo punto viene distolto dalle sue 'attività ricreative' dall'incontro con un cliente particolare. Si tratta di Ronald Checker, un miliardario ben noto per aver sfondato con un reality televisivo, ma completamente ignoto a Terry. E se a Terry toccherà indagare persino su una sparizione, il risvolto di copertina lascia presagire altri colpi di scena e probabilmente una dissacrante e inventiva riscrittura del genere! 

In attesa di leggerlo e di scrivere la recensione, godetevi la lettura (e una copertina fantastica, tra l'altro)!


GMGhioni


Ai party si incontrano anche amici scrittori! Con Annarita Briganti

0 commenti: