mercoledì 31 gennaio 2018

#CritiMUSICA - Sbam! di Jovanotti

SBAM!
di Lorenzo Cherubini - Jovanotti
Edizioni Mondadori, 2017
Collana Arcobaleno


pp.180
€18,00 (cartaceo)
Gli autori presenti nel libro sono: Andrea Bajani, Franco Cava, Giovanni Soldini, Davide Toffolo, Michele Lupi, Bombino, Vasco Brondi, Paolo Benanti, Francesca Valiani, Federico Taddia, Mariangela Gualtieri, Sergio Ramazzotti, Dave Eggers, Zadie Smith, Vasilij Grossman, Piero Negri, Gabriel García Márquez, Telmo Pievani, Donatella Di Pietrantonio, Paolo Baldini, Iacopo Barison, Emma Rathbone.



Il nuovo libro di Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, si configura come una nuova e interessante proposta nel panorama editoriale, a cavallo tra una rivista e un diario di viaggio, un susseguirsi variopinto e incalzante di colori e forme dal ritmo interessante preso in prestito alla musica. Sbam! è stato scritto durante il periodo di lavorazione del nuovo album discografico Oh Vita! uscito per Universal, che contiene un brano dal titolo omonimo. In modo fresco, attraverso un layout moderno, Jovanotti svela il dietro le quinte del suo percorso creativo, di quel mondo intimo che ciascun fan generalmente vorrebbe scorpire, anche e solo per un istante, per cogliere la magia invisibile, che porta alla stesura dei brani, alla creazione della musica che diventa successivamente di pubblico dominio.

Seguendo la scia dell’ispirazione artistica, si compone un moodboard originale, l'ideale album d'appunti creativi sul quale si inseriscono immagini di luoghi visitati, racconti e riflessioni, talvolta ironiche e divertenti. All’interno di Sbam! sono presenti tutti i testi dei brani di Oh Vita!
Un’esilarante descrizione del sistema di guida “all’italiana”, il “deserto, un bambino, l’elettricità”. Storie talmente creative dal posizionarsi lungo la linea di demarcazione tra verità e fantasia, in un limbo sottile che alterna la struttura di classica impaginazione, allo stile del fumetto, del collage e copertina di rivista. Un giro in moto a Firenze, per aprire una finestra di ossigeno, nella quotidianità dei ritmi serrati di lavoro. 
"Ero stato una sola volta a quella balaustra, con i miei nonni, avevo una decina d’anni e conservo un ricordo a colori e una foto in bianco e nero. Ho guardato Firenze dall’alto. Poi sono sceso in centro e sono arrivato al Contempo, negozio di vinili tra i più forniti d’Italia, e ho comprato il 33 giri originale di Ornella Vanoni, Vinicius e Toquinho per la Fra, quello è uno dei nostri dischi preferiti di sempre." 
Sbam!, in quanto diario, non racchiude semplicemente i pensieri scritti da Jovanotti, ma anche i testi e le immagini, che colpiscono l’artista e lo affascinano durante questo frangente della sua vita.
Si possono quindi ritrovare riflessioni di grandi musicisti, pensatori italiani e stranieri, laddove il comune desiderio è un inno alla libertà di lasciarsi guidare dal viaggio stesso, attraverso la stimolazione visiva, la contaminazione dei generi, ma anche i momenti di silenzio e distaccamento dal caos cittadino.
“Facendo concerti in giro per l'Italia ho la possibilità di fare questo viaggi domenicali minimi quasi tutti i giorni della settimana, scoprendo posti meravigliosi e spesso quasi disabitati, che non vogliono attirare a tutti i costi l’attenzione di chi è di passaggio.” 
“I posti che trovo nei miei viaggi da dieci chilometri hanno in comune il silenzio della mancanza di attività frenetiche. Non hanno musiche in sottofondo, ci passano poche macchine, sembrano anche abitati da gente di poche parole."

Elena Arzani


0 commenti:

...che ne pensi?