domenica 16 ottobre 2016

#CritcArte - Junya Ishigami vincitore del BSI Swiss Architectural Award 2016

Junya Ishigami
 vince la quinta edizione del 
BSI Swiss Architectural Award

Si è tenuta il 29 settembre a Mendrisio, presso Palazzo Canavée Aula magna e Galleria dell’Accademia di architettura - USI, la cerimonia di premiazione della quinta edizione del BSI Swiss Architectural Award 2016, ha visto come protagonista vincitore: l’architetto giapponese Junya Ishigami. Secondo le motivazioni della Giuria, che ha attribuito all’unanimità il premio ed è stata presieduta da Mario Botta e composta da Jean-Louis Cohen, Marc Collomb, Bruno Reichlin, José Maria Sanchez Garcia, “gli edifici di Junya Ishigami creano spazi di grande bellezza e serenità, che s’impongono con una forza iconica inusuale, offrendo al contempo risposte concrete a precise esigenze funzionali”.


 Contestualmente alla premiazione è stata inaugurata la mostra, a cura di Nicola Navone (Segretario del premio – vicedirettore dell’Archivio del Moderno), che documenta i progetti dei 28 candidati selezionati, con un approfondimento speciale ai 3 realizzati da Ishigami:  Kanagawa Institute of Technology Workshop (Kanagawa, Giappone, 2004-2008), dell’intervento nel Padiglione giapponese alla 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia (2008) e della “Casa con piante” costruita nei sobborghi di Tokyo per una coppia di giovani sposi (2010 - 2012). Le tre opere presentate da Junya Ishigami sono caratterizzate, in particolare, "da una ricerca strutturale innovativa ma senza inutili eroismi, che conduce ad un’architettura di delicata raffinatezza" a da "un rapporto fecondo con l’elemento vegetale, interpretato e declinato in modi sempre diversi": dall’edificio come metafora di una foresta, nel caso del Kanagawa Institute of Technology Workshop, alla completa integrazione della vegetazione nella "Casa con piante”.
La mostra, promossa da BSI Architectural Foundation, Lugano, in collaborazione con Accademia di architettura, Università della Svizzera italiana, Mendrisio e Archivio del Moderno, Mendrisio, è corredata dal catalogo a cura di Nicola Navole, edito da Silvana Editore e Mendrisio Academy Press.

Elena Arzani



BSI Swiss Architectural Award 2016, a cura di Nicola Navone. Presso Galleria dell’Accademia, Accademia di architettura, Mendrisio.Promossa da BSI Architectural Foundation, Lugano, in collaborazione con Accademia di architettura, Università della Svizzera italiana, Mendrisio e Archivio del Moderno, MendrisioDurata: 30 settembre – 23 ottobre 2016Orario di apertura: martedì-venerdì 16.00-19.30, sabato-domenica 13.00-18.00. Ingresso libero
CatalogoBSI Swiss Architectural Award 2016, a cura di Nicola Navone, Mendrisio Academy Press e Silvana Editoriale, testi in italiano e inglese




Didascalie immagini, dall'alto verso il basso: 
1. Kanagawa Institute of Technology Workshop, Kanagawa (Giappone), 2004-2008. 
Foto di Enrico Cano, 2016 ©
2. Padiglione giapponese alla 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale 
di Venezia, Venezia, 2008 (Italia). Foto per gentile concessione di Junya Ishigami + Associates.
3. Casa con piante - Junya.Ishigami+Associates - Tokyo (Giappone / Japan), 2010-2012
Junya Isbigami + Associates - Tokyo (Giappone), 2010-2012.
Foto per gentile concessione di Junya Ishigami + Associates





0 commenti: