lunedì 23 settembre 2019

Segni particolari: trent'anni, vergine. La nuova sbadata protagonista di Chiara Moscardelli

Extravergine. Vergini si nasce o si diventa? 
di Chiara Moscardelli
Solferino, 19 settembre 2019

pp. 252
€ 16 (cartaceo)
€ 9,99 (ebook) 



Pensate ad avere come madre un'attrice molto famosa negli anni Ottanta, sex symbol ancor più esplosiva di Edvige Fenech, naturista, che pertanto gira per casa senza vestiti: come sareste cresciuti? Dafne Amoroso, la protagonista del nuovo romanzo di Chiara Moscardelli, ha deciso di non mettersi in competizione con la madre e di dichiararsi vinta fin dal principio: ecco perché si nasconde in vestiti informi e fatica a relazionarsi con l'altro sesso. Fino ad arrivare a quasi trent'anni ancora vergine: questo dato, di per sé ininfluente, in una ragazza piena di complessi rischia di diventare un vero e proprio problema sociale. E tutto peggiora ulteriormente, visto che la madre non fa che ricordare a Dafne, come uno spiacevole ritornello, il suo "problema", e così fa la sua coinquilina Ginevra. Se a questo tarlo costante aggiungiamo che da sempre la ragazza ha una sua personale quête, ovvero scoprire chi sia suo padre, capiamo bene come per Dafne i rapporti con l'altro sesso siano un cruccio.
Immersa nella passione per romanzi rosa d'altri tempi, di cui colleziona le prime edizioni, Dafne decide di dare un taglio al suo presente pieno di frustrazioni - sì, anche sul lavoro ha ripiegato per fare la segretaria amministrativa pur di stare in un ambiente editoriale, ma lei vorrebbe scrivere. Così accetta di partecipare a un convegno sulla sua scrittrice del cuore in una location quantomeno stravagante: una villa in... Azerbaijan! Fin dall'atterraggio, le cose si fanno complicate, perché la valigia ha perso una ruota, perché un bellimbusto si scontra con lei, perché due brutti ceffi sembrano inseguirla, perché lo stesso bellimbusto non la perde di vista pure lui, perché... Perché Dafne si tira addosso un guaio via l'altro!
Su tutti, quel bellimbusto non si capisce se sia un genio del male o un salvatore, se sia attratto da Dafne oppure no, o meglio se non "ci provi" per rispetto della sua condizione (sì, lei ha subito sbottato di essere vergine e in una situazione tutt'altro che scontata!), o se in realtà lei non sia il suo tipo.
Quel che è certo è che Dafne è un tipo frizzante molto più di quanto vorrebbe mostrare, e non solo per via delle bollicine che ogni tanto beve per farsi forza! Se nelle prime pagine potremmo infatti pensare che la ragazza sia un po' inadeguata e non ci siano modi per riscattarla dalla sua "sindrome da Bridget Jones", poi i colpi di scena non mancano e il finale - aperto - lasciano ben sperare in un seguito che rivedrà Dafne alle prese con un singolare corteggiamento e con chissà quali nuove avventure. E nelle ultime pagine, intravvediamo anche una svolta lavorativa; viene proprio da dire: su, Dafne, osa!
Come sempre nei suoi libri, Chiara Moscardelli sa bene come strappare un sorriso anche al lettore più serio: l'importante è lasciarsi andare a una commedia divertente e volutamente leggera, che presto arriverà anche in tv per Fox. La serie "Extravergine" vedrà Lodovica Comello nei panni di Dafne e le prime immagini del trailer promettono altrettante risate.

GMGhioni




Dafne ha un po' di problemi e tanti pasticci da risolvere: non sa chi sia suo padre (e, pensando di poterlo trovare in Bocconi, studia Economia, quando vorrebbe scrivere); ha per madre un sex symbol degli anni Ottanta, ancora molto avvenente (e, schiacciata dai confronti, si veste con abiti informi). Ma soprattutto... a quasi trent'anni Dafne è ancora vergine! Questo fatto, di per sé ininfluente, per lei, la madre e la sua coinquilina Ginevra è un vero cruccio, quasi un problema sociale da risolvere. La goffaggine di Dafne non aiuta, così come il suo dichiarare subito a chiunque di essere ancora vergine 🤣. Ma il destino ha in serbo per lei un viaggio rocambolesco in Azerbaijian per un convegno improbabile, e lungo la strada i rischi potrebbero trasformarsi in occasioni... #Extravergine, il nuovo romanzo di #ChiaraMoscardelli, ci garantisce una commedia fresca e divertente fino alle lacrime, ma anche possibili svolte che ci fanno sperare in un seguito... Sul sito trovate la recensione di @gloriaghioni (e in autunno #Extravergine diventerà una serie in 10 puntate su Fox!). #instabook #bookstagram #criticaletteraria #cincin #instabook #instalike #bookish #buonalettura #daridere #comedy #commedia #inlibreria
Un post condiviso da CriticaLetteraria.org (@criticaletteraria) in data: