giovedì 1 marzo 2012

Editori in Ascolto - Las Vegas Edizioni


Editori in ascolto
-- intervista ad Andrea Malabaila di Las Vegas edizioni --
Quando è nata la vostra casa editrice e con quali obiettivi?
Las Vegas edizioni è stata fondata nel 2007 e i primi libri sono usciti nel 2008. Gli obiettivi erano (e sono) pubblicare belle storie e diventare un nuovo punto di riferimento per gli autori di talento.
  
Qual è stata la vostra prima collana? E il primo autore?

La nostra collana classica di narrativa pura, I Jackpot. I primi autori sono stati l’allora esordiente Elia Gonella (con lo pseudonimo di Belial) e il già conosciuto Marco Candida.
Se doveste descrivere in poche parole il vostro lavoro editoriale, quali usereste?
 “Non ci prendiamo troppo sul serio, ma prendiamo molto sul serio quello che facciamo”.

A distanza di quattro anni dalla fondazione della vostra casa editrice, quali obiettivi ritenete di avere raggiunto e a quali puntate?
Siamo distribuiti nazionalmente da PDE, abbiamo una ventina di titoli, ottimi autori e un buon numero di sostenitori che ci seguono e ci incoraggiano a non mollare. Gli obiettivi di ogni piccolo editore sono sopravvivere e crescere.

Un libro che vi è rimasto nel cuore e che continuerete a riproporre al vostro pubblico.
Non c’è un libro preferito perché sarebbe come avere un figlio preferito. Poi è chiaro che ognuno di noi ha delle preferenze che non dirà mai in pubblico...

Come vi ponete nei confronti delle nuove tecnologie?
La nostra Carlotta è l’esperta del settore. È lei che converte i nostri libri in e-book. Tra le soddisfazioni avute dall’editoria digitale, ricordiamo il primo posto nelle vendite su BookRepublic di “Alex fa due passi” di Mascheroni e i quasi seimila download dell’e-book gratuito “Viva Las Vegas”.

Cosa pensate delle mostre-mercato del libro? Hanno accusato forti cambiamenti negli ultimi anni?
Noi siamo presenti a Torino e Roma e organizziamo Vento Letterario. I cambiamenti credo dipendano essenzialmente dalla crisi generale e dalla minor disponibilità a spendere.

Come vi ponete nei confronti dell’editoria a pagamento e del print-on-demand?
Siamo contrari all’editoria a pagamento (per chi se li fosse persi, linko gli ormai famosi video girati al Salone 2010: http://www.youtube.com/watch?v=DeXeco68szM). Tra l’altro Vento Letterario nasce come prima e unica fiera che esclude gli editori a pagamento. Per quanto riguarda il print-on-demand, è una possibilità che non  disapproviamo. Anzi, per chi fosse interessato, anche noi forniamo servizi letterari (mettendo in chiaro che questo non ha nulla a che fare con la pubblicazione).

Ritenete che il passaparola informativo, tramite blog o siti d’opinione, possa influenzare il mercato librario? E la critica tradizionale?
Se avessimo la risposta, saremmo milionari. Scherzi a parte, lavoriamo molto sul web perché è un tipo di promozione che costa meno (“costa” soprattutto in termini di tempo). Poi, quando riusciamo ad avere delle recensioni autorevoli, siamo molto contenti ma non sappiamo quanto incidano veramente sulle vendite.

Pubblico: quali caratteristiche deve avere il vostro lettore ideale?
Deve essere curioso e non accontentarsi degli standard proposti dall’editoria da supermercato.

Carlotta e Andrea di Las Vegas edizioni
Un aspirante scrittore può proporvi i propri manoscritti? Come deve fare? Sono graditi consigli!
Certo che sì! Può trovare tutte le informazioni che gli servono nella sezione "Invio manoscritti" sul nostro sito.

Avete un sassolino nella scarpa o un piccolo aneddoto da raccontarci circa la vostra casa editrice?
È sempre bello vedere la faccia della gente quando vede per la prima volta il nostro marchio. Di solito stupita, a volte inorridita. “Las Vegas? Che c’entra Las Vegas con i libri?”

Qual è il vostro ultimo libro in uscita? Lo consigliereste perché…
A marzo escono Wienna di Christian Mascheroni (è il terzo che pubblica con noi) e Rosso Katmandu di Enzo Gaiotto. Il primo è un inno all’amicizia, il secondo la storia di un’ossessione. Due libri molto intensi e scritti benissimo.

Volete preannunciarci qualche obiettivo per il vostro futuro?
Raggiungere un giorno il primo posto nelle classifiche di vendita... chiedo troppo?

E per concludere... è vero che uno dei vostri libri sbarcherà nel mercato inglese?
A quanto pare, sì.

----
Intervista a cura di Gloria M. Ghioni

Per maggiori informazioni:
il sito della casa editrice http://www.lasvegasedizioni.com/