domenica 16 dicembre 2018

Una raccolta di racconti gotici targata Elliot edizioni

La casa stregata e altri racconti del mistero
di AA.VV.
traduzioni di Francesca Bertini, Maria Gallone e Alessandra Gasparotti
Elliot, 2018

pp. 124
€ 14,50


Sei sono i racconti intrisi di atmosfere gotiche di altrettanti grandi autori vissuti a cavallo fra l’Otto- e il Novecento che Elliot ha inserito in questa antologia del mistero.
Fra tutti spicca il primo racconto di Edith Nesbit, che dà il titolo alla raccolta e in Italia era, fino a questo momento, inedito: pur rifacendosi al canone del racconto gotico (le atmosfere, le ambientazioni, i personaggi, tutto è riconducibile a ciò a cui noi lettori siamo abituati quando sentiamo parlare di “romanzo gotico”, è una storia che sa stupire e catturare l’attenzione, lasciando da parte qualsiasi fronzolo ed elemento inutile. In quanto racconto, è l’essenziale ciò che viene portato all’attenzione del lettore.
Intrigante è anche Berenice di un maestro del racconto come Edgar Allan Poe. Anche qui i riferimenti letterari sono di facile consultazione, se pensiamo che lo stesso Poe torna spesso sugli stessi temi inquietanti (la morte di una giovane donna, la sepoltura, la malattia mentale), e ciononostante la rapidità del decadimento fisico della bellissima Berenice è qualcosa che resta impresso, complice anche la brevità del racconto che segue da vicino l’evoluzione della malattia.
Fuori tono può risultare, se consideriamo la natura “dark” di questa raccolta, il racconto di Bret Harte Selina Sedilia che, a tutti gli effetti, è piuttosto la parodia di un racconto gotico in quanto tutti gli elementi tipici di questo genere vengono ripresi, esasperati e resi ironici. Un solo esempio: la proprietà dei Sedilia è invasa dai fantasmi della famiglia, al punto che «non c’è una sola stanza a Sloperton per un altro fantasma» (p. 66).
La casa stregata e altri racconti del mistero è in definitiva una raccolta agile e ben lavorata senza pretesa di completezza (come si legge in quarta di copertina, infatti, è un «distillato dei migliori racconti sul sovrannaturale»), ideale per chi è attratto dai romanzi gotici e vuole avvicinarsi a piccoli passi a Nesbit, Poe, Gaskell, Harte, Wells e Hardy.

David Valentini




"E poi, poi tutto è mistero e terrore, in un racconto che non dovrebbe essere narrato. Un male, un male fatale, si abbatté come il simun sul suo corpo, e, mentre ancora io la contemplavo, lo spirito della dissoluzione la ghermì, permeando la sua mente, le sue abitudini, il suo carattere, e in modo così sottile spaventoso da alterare persino l'identità della sua persona! Ahimè! Il distruttore venne e fuggì, e la vittima... dov'era la vittima? Io non la conoscevo, o almeno non la riconoscevo più come Berenice." Il racconto di Edgar Allan Poe è solo una delle sei storie contenute in questa raccolta. Elliot Infatti ha voluto creare un" distillato dei migliori racconti sul soprannaturale" attraverso la voce di Nesbit, Poe, Gaskell, Harte, Wells e Hardy. . #darvax #libri #books #instabooks #bookstagram #lettura #inlettura #reading #nowreading #shortstories #racconti #love #amore #bookshelf #bookporn #bookreading #booksofinstagram #igersitalia #iger #snapseed #libridaleggere #librichepassione #gothic #goth #poe #black #mystery
Un post condiviso da CriticaLetteraria.org (@criticaletteraria) in data: