mercoledì 30 novembre 2016

#RileggiamoConVoi - novembre 2016

Pavia in autunno - Foto di ©ElenaGhioni
Buongiorno, lettori! 
Novembre finisce e, come ogni mese, tornano i consigli di lettura! Questo mese vi consigliamo qualcosa che sfora nella grafica e nell'arte, uscite recenti, saggistica, e racconti. Una caratteristica comune a tutti questi testi? Vi sorprenderanno, e non è un verbo "di rito": hanno tutti qualcosa di peculiare, nei contenuti e, talvolta, anche nel loro formato. 

Dunque, buona lettura e un avviso: vi aspettiamo dal giorno dell'Immacolata per una sorpresa tutta... natalizia

La Redazione

****



Cecilia consiglia:
"Leonardo. Genio senza pace" di Antonio Forcellino (Laterza)
(leggi la recensione)
Perché: perché è la più aggiornata biografia di Leonardo Da Vinci appena pubblicata in Italia, e perché rilegge la vita di un personaggio entrato nel mito artistico e scientifico mondiale alla luce di eventi privati e privatissimi senza mai scadere nel mero pettegolezzo o nel racconto del retroscena fine a se stesso
A chi: a tutti i cultori di Leonardo, ovviamente, ma anche a chi vuole constatare quanto ancora oggi ci si possa sentire vicini e affini a un personaggio che fu, prima di tutto, un uomo, ricco di pregi e virtù ma anche di vizi e difetti

Claudia consiglia:
"La nascita imperfetta delle cose" di Guido Tonelli  (Rizzoli)
(leggi la recensione)
Perché: è uno straordinario viaggio nella conoscenza, pieno di passione e visione. Un libro che ci porta dentro un’impresa durata oltre vent’anni e che ha avuto risvolti straordinari per l’umanità: la ricerca e la scoperta sperimentale della particella di Higgs.
A chi: non solo a chi si intende di fisica e di scienza, non è necessario essere fisici delle particelle per apprezzarlo. Guidati nell'intuizione dall'autore, si comprende bene perché questa storia ha cambiato e cambierà il nostro modo di vedere il mondo. 

Debora consiglia: 
"Me before you" di Jojo Moyes (Mondadori)
(leggi la recensione)
Perché: è un romanzo che ha fatto molto discutere per la delicatezza dei temi trattati. Ma al di là delle polemiche, quello che resta è una bellissima storia: di celebrazione della vita, di sogni, di sentimenti, scoperta di sè e crescita. Un invito a vivere la vita pienamente, con coraggio, ogni giorno.
A chi: cerca una storia intensa, profondamente commovente, che porta a riflettere su tematiche importanti, da un punto di vista che si spinge oltre il politicamente corretto. 

Federica consiglia: 
"Tagliare le nuvole col naso. Modi di dire dal mondo" di Ella Frances Sanders (Marcos y Marcos)
(leggi la recensione)
Perché: non ci si prende mai abbastanza sul serio e una dose quotidiana di ironia può aiutare ad alleviare le insicurezze della nostra epoca; i disegni del testo, poi, hanno da soli capacità terapautiche ineguagliabili.
A chi: ama la diversità e non riesce a capire come possano esistere al mondo persone non affascinate da cosa è "altro" rispetto a noi. 

Gloria consiglia:
"La bottiglia magica" di Stefano Benni (Lizard)
Perché: era da tempo che non mi divertivo così con un romanzo e la scelta di inserire parole e graphic novel fa del libro di Benni un esperimento riuscito e fantasiosissimo, davvero alla ricerca di un mondo fantastico Diladalmar. 
A chi: non solo per i giovani lettori! Questo libro è a dir poco godibile per i lettori che conoscono bene le fiabe tradizionali e sono pronti a farsi sconvolgere dalla fantasia inesausta di Benni. Per chi ha un pizzico di cinismo, ma è pronto a lasciarsi scappare un sorriso! 

Ilaria consiglia: 
"Trumped-Distopie prossime venture" di autori vari (dbooks.it)
(leggi la recensione)
Perché può aiutarci a comprendere come potrebbe essere l'epoca inaugurata da "The" Donald Trump, tra racconti futuristici, distopie, fantascienza e distorsioni della realtà che non sembrano poi così lontane da noi.
A chi vuole passare qualche ora in piacevole compagnia di racconti ironici e mai banali incentrati sull'attuale situazione politica statunitense e, di riflesso, anche su quella di casa nostra.

1 commenti:

gmail sign up

• I've read your entire information that you stocks in your article and I must say I love it. Many thanks for writing this post. I appreciate it.