giovedì 31 luglio 2014

#RileggiamoConVoi - #LibriSottoLOmbrellone - luglio 2014


Lago di Devero - Foto di Stefano Crivelli
Buongiorno a tutti! 

Infaticabili della lettura, anche quest'estate? Allora questo post fa proprio per voi: abbiamo pensato di spostarci dalle spiagge affollate e di portarvi in montagna tra Val D'Ossola e Svizzera con le foto del nostro Stefano e tanti consigli di libri da leggere nella tranquillità di una valle così. 

Come sempre, potete leggere le nostre recensioni e gli inviti alla lettura per scoprire se quel titolo fa proprio per voi! 

Buona lettura e ottimo agosto! 
La Redazione

San Bernardo - Foto di Stefano Crivelli



Claudia consiglia...
"Segnali di fumo" di Andrea Camilleri 
Perché: è una conversazione a distanza con un autore cult della nostra letteratura, un dialogo diviso in frammenti, che ha la leggerezza delle nuvolette di fumo ma scava in profondità nell'identità e nella storia italiana.
A chi: a tutti fan di Andrea Camilleri che non è solo l'autore dei gialli con Montalbano, ma anche un interprete lucido e ironico del nostro tempo .

Debora consiglia... 
"Un'idea di destino" di Tiziano Terzani
(leggi la recensione)
Perché: a dieci anni dalla scomparsa, scopriamo un Terzani inedito, quello più intimo e umano dei diari
A chi: al grido di #Terzani10 celebra il giornalista e scrittore fiorentino partendo dai suoi libri

Chiesetta di Simplon Dorf (Svizzera) - Foto di Stefano Crivelli
Giulia consiglia...
"Non buttiamoci giù" di Nick Hornby
(scopri testo e film)
Perchè: l'umorismo nero, soprattutto quello british, paga sempre. Le quattro voci narranti, così diverse tra loro, rendono questo volume scoppiettante e mai noioso.
A chi: a chi ha finalmente tempo per leggere il romanzo e guardare subito di seguito il film. Dopotutto, se non si trova il tempo d'estate, quando lo si trova?


Gloria consiglia...
"Il bacio del pane" di Carmine Abate
(leggi la recensione)
Perché: questo romanzo dello scorso anno riporta a ritmi e tempi dell'adolescenza, ai primi amori, e ha la fragranza di storie che devono ancora nascere, avventure a suon di incoscienza.
A chi: ai nostalgici dei bei tempi andati, dell'estate da "far passare" nella compagnia di paese, e a chi vuole ritrovare gli ingredienti magici dell'adolescenza.

Stefano consiglia...
"Il grande nulla" di James Ellroy
(scopri la recensione)
Perché: è un noir robusto e costruito benissimo, dinamico e coinvolgente, che restituisce appieno l'atmosfera decadente e al tempo stesso proiettata al futuro della Los Angeles dei primi anni Cinquanta.
A chi: per tutti coloro che, in spiaggia, in montagna o sul balcone di casa, si godranno un momento di tranquillità e svago in compagnia di un maestro del genere.



Passo del Sempione - foto di Stefano Crivelli

0 commenti: