sabato 1 giugno 2013

#RileggiamoConVoi - Maggio 2013

Cavalcata sarda - 19 maggio 2013, #Sassari

Cari amici,
in questo mese colmo di sorprese e appuntamenti vi prepariamo a una estate di lettura con qualche libro ripescato tra i nostri classici e qualche novità. 
Come sempre, potete trovare i nostri inviti alla lettura e le recensioni per un breve "assaggio" a quel che potreste poi scegliere.
Da parte nostra, vi ricordiamo che giugno inizierà con molti straordinari festival letterari: in questi giorni a Cremona trovate "Le corde dell'anima", tra letteratura e musica; dal 5 giugno a Milano inizierà il "Festival Letteratura Milano", che in parte si sovrappone nei giorni di 7-8-9 giugno con "Anteprime" a Pietrasanta
Questi, per dirvi solo alcuni degli appuntamenti imperdibili. Per gli accademici, ci sarà anche il convegno annuale della MOD, tra Sassari e Alghero, dal titolo "Letteratura della letteratura".
Cercheremo di esserci... 

Buona lettura!
La Redazione


Claudia consiglia 
"Casa di bambola" di Henrik Ibsen 
Perché: è un testo rivoluzionario per la costruzione dei personaggi e per la capacità di analisi dell'universo borghese tra Ottocento e Novecento. 
A chi: a tutti coloro che amano la buona drammaturgia e le storie con personaggi femminili che da "bambole" si trasformano in donne consapevoli di sé e dei propri bisogni. 



Debora consiglia
"Geisha" di Lesley Dawner 
Perché: è uno dei libri più autorevoli sul misterioso mondo delle geishe, mistero irrisolvibile di un passato esotico 
e senza tempo, estremamente affascinante. Coniuga il piacere della lettura alla ricerca accurata
A chi: cerca la verità dietro il celebre romanzo di Arthur Golden, a chi subisce il fascino misterioso del Giappone delle geishe, 
cultura antica e forse irrimediabilmente perduta




Gloria consiglia
"Solus ad solam" di Gabriele D'Annunzio
Perché: D'Annunzio non è solo l'autore di versi aulicissimi e di romanzi che sono stati esclusi dai programmi universitari. E' un grande innovatore e uno straordinario genio della scrittura. Vita e scrittura sono profondamente intrecciati.
A chi: vuole verificare che l'amore può portare alla pazzia e all'ossessione. E poi agli appassionati dei diari, per sperimentare qualcosa di insolito...





Lorena consiglia 

"Non avevo capito niente" di Diego De Silva 
Perché: E' spassoso, si fa leggere piacevolmente, ma senza che ciò privi il testo di un certo spessore psicologico.
A chi: A chi abbia voglia di un libro ironico, di personaggi finemente analizzati senza pesantezze; a chi desideri di un libro in cui ritrovare la vita vera, ridendo di gusto. 




Stefano consiglia

"L'Aleph" di Jorge Luis Borges 
Perché: i racconti di Borges sono opere magistrali, sia per la profondità dei contenuti sia per la straordinaria capacità immaginativa
A chi: a tutti coloro che sentono il bisogno di prendersi una pausa dalla banalità quotidiana perdendosi nell'infinito universo borgesiano.

0 commenti: